Howdy, Stranger!

It looks like you're new here. If you want to get involved, click one of these buttons!

Categories

Axis & Allies 1942 Online is now available in Early Access! Buy it on Steam. The FAQ is available.
New Premium Module: Tyrants of the Moonsea! Read More
Attention, new and old users! Please read the new rules of conduct for the forums, and we hope you enjoy your stay!

Disciples: Il Disegno dell'Onnipotente

AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
edited April 2016 in Off Topic
Ciao a tutti!

Apro questo thread per condividere con la community un mod che ho creato tempo fa e di cui ho rilasciato la versione 3.0. Si intitola "Disciples: Il Disegno dell’Onnipotente" ed è una campagna per il gioco di strategia a turni "Disciples II".

Qualche info sul gioco
Per chi non conoscesse questo titolo, si tratta di una saga in cui vengono raccontate le vicende di Nevendaar, il mondo creato dall’angelo Bethrezen come dono per il Padre Supremo. Divenuto teatro di guerre e di morte per colpa dei fratelli dell’angelo, le profondità di Nevendaar si sono trasformate nella prigione in cui il Padre Supremo ha confinato Bethrezen per punirlo dello scempio a cui aveva dato forma. In una cornice dal sapore gotico, gli alterchi degli dèi si ripercuotono così sui mortali, creando trame complesse e storie struggenti.
In termini di gameplay, Disciples ricorda la saga di Heroes of Might and Magic, ma tra i due titoli esistono profonde differenze. Per approfondire questi aspetti, suggerisco la lettura delle pagine dedicate su Wikipedia.

Qualche info sul mod
"Il Disegno dell’Onnipotente" si sviluppa circa 180 anni dopo gli eventi narrati in Disciples III: Resurrection of Mortis. La versione 3.0 include una campagna dedicata all'Impero e una campagna dedicata alle Legioni dei Dannati. Il mod è ricco di dialoghi e di interazioni tra i personaggi, oltre ad avere diversi riferimenti alle vicende dei capitoli precedenti e qualche easter egg.

Se tra voi vi è qualche amante della saga in questione, mi farebbe molto piacere se provasse il mio mod e mi scrivesse un feedback. I commenti dei giocatori, infatti, sono un’importante fonte di motivazione e un utile strumento per capire se vi siano punti migliorabili, bug, aspetti da sviluppare e altro ancora.
In particolare, se tra qualcuno di voi vi fosse un amante del gioco a cui piacerebbe collaborare con me, non deve far altro che contattarmi. Progetto di creare una campagna per ciascuna fazione, quindi un po' di aiuto mi farebbe comodo :)

Concludo postando il link al mod (completo di un file Readme con le istruzioni su come installarlo) e qualche screenshot.

Download "Disciples: Il Disegno dell’Onnipotente" (include la campagna con l'Impero e la campagna con le Legioni dei Dannati)
http://www.mediafire.com/download/afiuld93qd22d68/Disciples+-+Il+Disegno+dell'Onnipotente.rar


SCREENSHOTS

Immagini tratte dalla campagna dell'Impero

Dal primo scenario:
photo 1_zpsb0597cbe.png

Dal secondo scenario:
photo 2_zpsb1e4bec4.png

Dal terzo scenario:
photo 3_zps8f14698a.png

Dal quarto scenario:
photo 4_zps004f668d.png

photo 5_zps666d6846.png

photo 6_zpsd0802efe.png

Godetevi le battaglie!
photo 9_zps6b4f4ca8.png


Immagini tratte dalla campagna delle Legioni dei Dannati

Il primo atto è ambientato nel Mar Mercantile:

image

image

Il secondo atto è ambientato nel Reame di Bythazar:
image


README
Disciples: Il Disegno dell'Onnipotente

Versione 3.0

1. Introduzione
2. Installazione
3. Compatibilità
4. FAQ
5. Riconoscimenti
6. Cronologia delle versioni
7. Informazioni legali

1. Introduzione

"Disciples: Il Disegno dell'Onnipotente" è un mod per il gioco di strategia a turni "Disciples II: Dark Prophecy". Una volta completata l'installazione, due nuove campagne saranno disponibili nel menù di gioco.

2. Installazione

Copia i file "IMP - Il Disegno dell'Onnipotente.csg" e "DAN - Il Disegno dell'Onnipotente.csg"nella cartella "Campaign".
In genere si trova al seguente percorso: "Disciples II Anthology/Elves/Campaign".
Dopo avere letto il file "Intro", avvia il gioco selezionando "Gioca a Rise of The Elves".
Nella schermata principale, seleziona "Giocatore Singolo" e "Gioca Saga Personale". A questo punto, devi scegliere a quale avventura giocare. "IMP - Il Disegno dell'Onnipotente" è la campagna dell’Impero, "DAN - Il Disegno dell'Onnipotente" è la campagna delle Legioni dei Dannati.

3. Compatibilità

Per installare il mod, è necessario avere il gioco completo delle sue espansioni: Gallean's Return e Rise of The Elves. Accertati inoltre che siano stati aggiornati con l'ultima patch disponibile (v. 3.01).

4. FAQ

In cosa consiste questo mod?
"Disciples: Il Disegno dell'Onnipotente" è un mod che introduce due nuove campagne, ciascuna delle quali è composta da sei episodi.

Quale fazione guiderò?
Scegliendo "IMP - Il Disegno dell'Onnipotente", guiderai le forze dell’Impero; scegliendo "DAN - Il Disegno dell'Onnipotente", guiderai le Legioni dei Dannati.

Quale delle due campagne devo giocare per prima?
È indifferente. In termini di trama, le campagne si completano a vicenda nel classico stile Disciples e possono essere giocate in qualsiasi ordine.

In che periodo si svolgono le vicende narrate?
Circa 180 anni dopo gli avvenimenti di Disciples III.

Ci sono dei riferimenti alla trama dei precedenti capitoli?
Sì. Chi ha giocato tutte le campagne di Disciples II e III potrà cogliere appieno il significato di alcuni eventi.

Quali sono le dimensioni delle mappe?
Primo scenario: 48x48
Secondo scenario: 72x72
Terzo scenario: 72x72
Quarto scenario: 96x96
Quinto scenario: 48x48
Sesto scenario: 120x120

Qual è il livello di difficoltà?
Medio. L'esperienza strategica è fondamentale per affrontare le battaglie proposte, ma occorre anche un pizzico d'arguzia. Ad un primo sguardo alcuni scontri potranno sembrare impossibili, ma se vengono intrapresi con la giusta tattica, si rivelano estremamente semplici. È sufficiente servirsi di tutte le risorse messe a disposizione.
Ad ogni modo, suggerisco di usare il Cavaliere Pegaso e il Duca. Arcimago/Arciduca ed Esploratore/Consigliere sono per gli amanti della modalità hardcore.

Perché non hai creato un eroe personalizzato come Lambert, Arion ecc.?
Mi piacerebbe, ma sfortunatamente non è possibile. L'editor di Disciples II funziona in maniera diversa rispetto a quello di Disciples III. Il sistema di passaggio da un episodio all'altro prevede che si possa importare soltanto un eroe "standard" da te creato. Per darti un esempio concreto: puoi portare nell'atto successivo un cavaliere alato, un esploratore, un arcimago o un arcangelo, ma non uno scudiere o uno stregone della tua fazione.

Perché non hai utilizzato immagini nuove per i protagonisti?
Purtroppo l'editor non consente di importare nuove immagini, pertanto ho dovuto servirmi di quelle già esistenti.

Ho concluso entrambe le campagne e alcuni interrogativi rimangono senza risposta. Perché?
Alcuni avvenimenti troveranno una spiegazione nelle successive campagne che ho intenzione di creare.

Se dovessi trovare un bug/un errore di battitura?
Ti sarei grato se me lo segnalassi con un email all'indirizzo image.

Se volessi esprimere il mio parere sul mod?
Feedback e critiche costruttive sono ben accetti. Serviti del contatto sopra indicato.

Posso tradurre il mod in un'altra lingua?
Certamente. Contattami e provvederò ad inviarti i testi da tradurre.

5. Riconoscimenti

Ringrazio vivamente:

- Redgreen, per l'incoraggiamento, per i suoi suggerimenti e consigli sulla lingua inglese;
- Clayman, per avere risposto alle mie domande sull'editor di Disciples II;
- Strategy First e FX Interactive, per avere rispettivamente creato e distribuito questo meraviglioso gioco;
- Il mio ragazzo, per avere riletto i testi a caccia di refusi;
- Adam Bokros, per avermi segnalato i bug risolti nella versione 2.0;
- Jonathan Luke Priestly e Andrew Beale, per avere revisionato la traduzione in inglese;
- Davide Laringi, per avere accuratamente testato la campagna delle Legioni dei Dannati e per il costante e prezioso incoraggiamento.

6. Cronologia delle versioni

V. 3.0
- Rilascio della campagna dedicata alle Legioni dei Dannati.

V. 2.0
Apportate le seguenti correzioni:
- Nella versione inglese del mod, è stato risolto il bug che, dopo il secondo scenario, portava il giocatore al quinto scenario anziché al terzo.
- Per motivi legati alla trama, il dialogo relativo alla scomparsa dell’esploratore nello scenario "Epurazione" è stato spostato al secondo turno. Per lo stesso motivo, è stata modificata anche la parte relativa al suo salvataggio, in modo che il giocatore non possa saltare questa parte.
- Nello scenario "Epurazione", lo scontro contro i barbari presso l’altare sacrificale è stato reso meno difficile.
- Modificata l’ubicazione di Ythren nello scenario "Epurazione".
- I ladri umani ed elfi sono stati sostituiti con altri leader per evitare che, qualora vengano uccisi ma il resto dell’esercito sia ancora vivo, il gioco si blocchi durante il turno degli avversari.
- Nello scenario "Verso la riconquista del Nord", il commento sull’arcontato elfico non viene più pronunciato da Cassandra, ma dal mago. Nello stesso scenario, in caso di sconfitta, il commento finale non viene più pronunciato da Cassandra, ma dal sacerdote.
- Corretto il bug che costringeva il giocatore a rompere l’alleanza con i nani nello scenario "Il Patto di Ferro" se questi conquistavano una delle città obiettivo.
- Corretto il bug che nello scenario "Il Patto di Ferro" impediva la visualizzazione di un dialogo dopo la conquista della capitale elfica Rocca del Nord.
- Nello scenario "Il Patto di Ferro", il Titano guardiano adesso appartiene alla fazione dei Titani (e non degli Umani).
- Nello scenario "Il Patto di Ferro", gli eserciti elfici che cercano di riconquistare le città perdute sono stati resi meno forti per motivi di bilanciamento.
- Per motivi legati alla trama, nello scenario "Il Patto di Ferro" non sarà possibile addentrarsi nel territorio elfico finché il giocatore non avrà parlato con il re dei titani.
- Corretto il turno in cui viene visualizzato il dialogo tra Cassandra e Adam sull’altare sacrilego nello scenario "Il Disegno dell’Onnipotente" (aveva luogo al 50° turno anziché al 18°).
- Revisione integrale dei testi con correzione di refusi.

V. 1.0
Rilascio iniziale.

7. Note legali
======================================================================
Disciples II: Dark Prophecy © Strategy First Inc. 2002. Tutti i diritti riservati. Disciples II: Servants of the Dark © Strategy First Inc. 2003. Tutti i diritti riservati. Disciples II: Guardians of the Light © Strategy First Inc. 2003. Tutti i diritti riservati. Disciples II: Rise of the Elves © Strategy First Inc. 2003. Tutti i diritti riservati. Disciples II: Gallean's Return © Strategy First Inc. 2005. Tutti i diritti riservati. Disciples II: Dark Prophecy , Disciples II: Servants of the Dark, Disciples II: Guardians of the Light, Disciples II: Rise of the Elves, Disciples II: Gallean's Return, il logo Strategy First e il logo FX Interactive appartengono ai rispettivi proprietari. Tutti i diritti riservati. Tutti gli altri marchi e diritti d'autore appartengono ai loro rispettivi proprietari.
======================================================================
"Disciples: Il Disegno dell'Onnipotente" per Disciples II - Anthology © 2011 Giuseppe Calì. Strategy First Inc e FX Interactive non hanno sviluppato questo mod e non offrono alcun supporto. Tutti gli altri marchi e diritti d'autore appartengono ai loro rispettivi proprietari.
======================================================================
NOTA RELATIVA ALLA DISTRIBUZIONE: "Disciples: Il Disegno dell'Onnipotente" è stato creato per il divertimento e l'intrattenimento dei giocatori di Disciples II a titolo gratuito. Questo mod non può essere venduto, pubblicato, modificato o distribuito senza il consenso del suo autore (Giuseppe Calì).
======================================================================

Post edited by Aedan on
PibaroMetallomanShapiroKeatsDarkMageIvanhoeZeratulSophiarede9

Comments

  • IvanhoeIvanhoe Member, Translator (NDA) Posts: 510
    Si direbbe interessante! Malauguratamente non conosco il gioco, e il tempo è tiranno... :(

  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @Ivanhoe
    Sono sicuro che ti piacerebbe! Varrebbe davvero la pena comprarlo e giocarci le volte in cui riesci a ritagliarti del tempo per un po' di sana evasione videoludica :)
    Da Gamestop puoi trovare la versione Anthology (completa di entrambe le espansioni del gioco e dell'editor) ad appena 9,90 euro.

    Ivanhoe
  • RohndilRohndil Member Posts: 171
    Lo consiglio anche io.

    Ho scoperto Disciples II in tempi recenti, quando comprai lo scatolone di King's Bounty della FX era presente come extra.

    Causa mancanza di tempo (e il mio status di principiante negli strategici a turni) non sono mai andato oltre poche missioni, a frenarmi anche la sensazione che il miglior metodo (l'unico?) per completare agevolmente le campagne fosse di usare un unico eroe, continuando a importarlo.

    Notevele il sistema di combattimento, rapido e senz'altro più semplice di una griglia esagonale, ma con una sua complessità (legata soprattutto alle differenti possibilità di "evoluzione" delle unità).

    Titolo che riprenderò sicuramente, ma più poi che prima, visto che il 15 Novembre è ormai alle porte. Nel frattempo ringrazio e scarico.

    P.S: Su Disciples III ho letto recensioni discordanti, un rapido parere?

    Aedan
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @Rohndil
    Rohndil said:

    Causa mancanza di tempo (e il mio status di principiante negli strategici a turni) non sono mai andato oltre poche missioni, a frenarmi anche la sensazione che il miglior metodo (l'unico?) per completare agevolmente le campagne fosse di usare un unico eroe, continuando a importarlo.

    Confermo. Il gioco è strutturato in maniera tale che il giocatore debba focalizzare l'attenzione sull'eroe con cui inizia la campagna, per poi importarlo nei successivi scenari. Ho studiato gli scontri nel mio mod tenendo ben presente questa caratteristica del gioco.
    Rohndil said:

    Nel frattempo ringrazio e scarico.

    Sono io a ringraziare te :)
    Per una maggiore immersione, ti suggerisco di giocare al mio mod quando avrai finito tutto le campagne del gioco base e delle espansioni.
    Rohndil said:

    P.S: Su Disciples III ho letto recensioni discordanti, un rapido parere?

    Mah. Disciples III non è stato sviluppato da Strategy First, ma da un developer russo semi anonimo che non aveva nemmeno idea di che cosa fosse Disciples e quali fossero le sue meccaniche principali. Tanto per dirne alcune:
    - Hanno sostituito la peculiare modalità di combattimento di D2 con il classico, banale, trito e ritrito campo ad esagoni;
    - Hanno sviluppato a stento tre razze (per poi rilasciare la quarta sottoforma di espansione);
    - La trama è VUOTA e ANONIMA, mentre quella di D2 è avvincente, ricca di sviluppi e di colpi di scena.

    Ho giocato sino alla fine perché sono un appassionato della saga, ma Disciples III è stata una grande delusione. Quando si affida un titolo ad un developer che bistratta un mostro sacro, immagino che siano questi i risultati.

    Enjoy the game and the mod :)

    MetallomanPibaro
  • MetallomanMetalloman Member, Moderator, Translator (NDA) Posts: 3,975
    @Aedan: effettivamente ho giocato solo al terzo capitolo della saga (mi è stato regalato) e, seppur l'avessi trovato interessante, l'ho abbandonato dopo qualche scenario in quanto un poco noioso...non ho mai provato il secondo capitolo ma, viste le tue delucidazioni unite al fatto che la grafica mi ricorda molto HoM&M3 (titolo che ho adorato ai tempi, editor compreso) credo proprio che lo proverò, per poi passare al tuo mod. ;)

    Aedan
  • AzatothAzatoth Member Posts: 43
    Ho giocato tutti e tre gli episodi, e confermo che é un gioco ostico all'inizio, ma che regala molte soddisfazioni.
    Mi piace l'atmosfera diversa dal classico fantasy e la necessitá di avanzare gradualmente, cercando di danneggiare l'economia del nemico.
    Bello e difficile.

    Aedan
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    edited December 2013
    @Azatoth
    Io sto giocando al primo in questo periodo ed è terribmente impegnativo a difficoltà media! L'IA è spietata e non esita a polverizzarti con incantesimi che infliggono un sacco di danni.
    Dovessi provare il mio mod, scrivimi due righe di feedback!

    Post edited by Aedan on
  • AzatothAzatoth Member Posts: 43
    L'ho scaricato e appena posso lo gioco.

  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    edited January 2016
    Ciao a tutti!

    Dopo un lungo ed intenso lavoro, riesco finalmente a rilasciare la versione 3.0 di questo mod su cui ho investito tanto tempo ed energie. Trovate il link per il download nel primo post di questo thread (per comodità, lo riporto anche qui: http://www.mediafire.com/download/nl4yslhvonzunye/Disciples+-+Il+Disegno+dell'Onnipotente.rar).
    La versione 3.0 introduce una nuova campagna di sei episodi in cui il giocatore potrà guidare le Legioni dei Dannati.
    Ringrazio tantissimo Davide Laringi per avere curato il beta testing e per il suo incoraggiamento.

    Come sempre, i feedback sono cosa assai gradita.

    Buon anno!

    Post edited by Aedan on
    Metalloman
  • grullogrullo Member Posts: 8
    edited February 2016
    Ciao Aedan
    Nei quieti giorni Natalizi, dopo circa un paio d'anni, ho deciso di riprendere in mano Disciples 2. Mi mancava giusto da terminare la campagna dei Dannati per completare il gioco. E' raro che un gioco mi prenda a tal punto di riuscire a giocare tutte le fazioni disponibili, senza che il gioco stesso mi venga a noia. Mi è capitato solo con Heroes of Might & Magic iV. Ritengo che questi due giochi siano dei veri e propri "Evergreen" ed ogni tanto venga l'irrefrenabile desiderio di rigiocarci un po'. Detto questo, come ti stavo accennando, questo Natale ho terminato il gioco, ma mi è restata addoso una voglia di "ancora ancora..". Cercando un pochino in irete, per vedere se ci fossero in giro delle campagne create dagli utenti, mi sono imbattuto su questo forum.
    Leggendo i tuoi precedenti post, ho intuito quanta passione ci hai messo per creare questa campagna, avevo quindi deciso, che quando l'avessi terminata, ti avrei lasciato senz'altro un feedback.
    Bene, stamattina ho terminato la prima missione della fazione impero, e non ho resistito a registrarmi per scriverti subito le mie prime impressioni.
    Innanzi tutto trovo semplicemente geniale il fatto che il protagonista sia .....

    !!!!! ATTENZIONE SPOILER !!!!!.........



    Betrezhen stesso!!. Ma più che altro mi ha pienamente soddisfatto e convinto, il modo di come sia stato coinvolto negli eventi, ovvero contro la sua volontà, trasformato in umano dal volere dello stesso Padre Onnipotente!! E' un piccolo dettaglio, ma per me importante. Una cosa del tipo: "Bethrezen un giorno si svegliò e decise di diventare buono ed aiutare l'impero.." sarebbe stata una cosa terribilmente puerile ed inguardabile. Mi ha pienamente anche convinto la caratterizzazione del personaggio di Cassandra, che con la sicurezza di chi sa che Adam non può nuocerle (almeno per il momento), sfrutta la forza di questo nuovo alleato alla propria causa. Nel suo carattere noto una punta di fanatismo per la propria missione e sento però anche il dubbio che forse i suoi scopi potrebbero essere non del tutto allineati con quelli della Regina.
    Magari mi sbaglierò, ma queste sono le sensazioni che dopo la prima missione, la trama è riuscita ad ispirarmi, quindi complimenti per la qualità e la maturità della storia!
    Per quanto riguarda il game play, ho trovato interessante la decisione di mettere solo la fazione neutrale. Ciò ha reso un ottimo legame con la trama principale e comunque parecchio filo da torcere per conquistare le tre città obbiettivo. Ho potuto livellare il mio eroe principale fino al livello 3 e per aver ragione degli avversari ho dovuto ripetere più volte i combattimenti e provare strategie diverse, per uscirne vincitore, in modo decente (no alle vittorie di Pirro!!)



    Per il momento ti ringrazio quindi, per le nuove ore di divertimento che mi hai assicurato e non mancherò di farti avere il mio parere finale, oppure perchè no, di farti una piccola cronaca delle mie impressioni man mano che avanzo con le missioni
    Un grosso saluto
    Massimo

    Post edited by Metalloman on
    AedanMetalloman
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @grullo
    GRAZIE MILLE per il tuo prezioso feedback! E' sempre un piacere leggere le opinioni dei giocatori. L'elogio è il riconoscimento dei propri sforzi, la critica è l'occasione per riflettere sui margini di miglioramento.
    Sarò lieto di leggere le tue impressioni su ogni scenario. Soprattutto, una volta terminata la campagna con l'Impero, non vedo l'ora che provi quella con i Dannati :)
    Detto questo, per mettere parti della trama del mod sotto spoiler, scrivi [ spoiler ]Testo sotto spoiler[ /spoiler ] senza spazio tra le parentesi.
    https://forums.beamdog.com/discussion/10201/leggere-prima-di-postare-regolamento-del-forum-formattazione-dei-post#latest
    Attendo trepidante le tue cronache!

    Metalloman
  • grullogrullo Member Posts: 8
    Ed eccomi ancora qua a commentare il secondo episodio di questa bella campagna
    Complice il fine settimana libero, ho potuto dedicare al gioco abbastanza tempo, mentre per il prossimo episodio, causa settimana lavorativa, temo ci vorrà più tempo.
    Questa mia cronaca sarà per intero uno spoiler. Stavolta come suggerito userò i corretti strumenti per nascondere il testo.

    Ecco quindi la mia cronaca de DISCIPLES II: Il disegno dell'Onnipotente episodio II: Epurazione

    Impressioni sui personaggi

    Cassandra
    In questo secondo episodio, ho cambiato un po' opinione sulla profetessa Cassandra. Avevo avuto l'impressione che fosse un personaggio un po' sopra le righe e che fosse importante ai fini dello svolgimento della campagna. In questa nuova avventura, mi è invece sembrata un po' sottotono. Forse, a discapito delle sensazioni che mi aveva suscitato, non è altro che un fedele servitore dell'impero, senza alcun personale secondo fine. Questa sensazione a causa di alcuni suoi comportamenti:
    -aiuta il trapasso delle vittime dell'inquisizione senza alcun particolare motivo, se non forse una certa bontà d'animo
    -rivela un po' imprudentemente ad Adam di non essere in grado di ridargli i poteri.
    -Obbedisce all'ordine di recarsi al Monastero di Arceto, senza considerare il fatto che vi troverà i dannati ai quali senz'altro Adam chiederà aiuto per liberarsi dal proprio giogo.
    Inoltre in quest'ultima fase dell' episodio scompare senza aver alcun ruolo importante.
    Vedremo se nei prossimi episodi questo personaggio avrà ancora qualcosa da dire. Io spero di si. Mi piaceva quella sua sfrontatezza nel tener al guinzaglio il riottoso Bethrezen, il fatto che fosse l'unica a conoscere la vera identità di Adam e che se ne guardasse bene dal rivelarlo alla regina. Magari prima che la campagna finisca sarà capace di un qualche gesto eclatante e memorabile!

    Adam
    Il vero protagonista della storia. Penso perfetto per tutta la durata dell'episodio.
    All'inizio, per quanto ancora infuriato dalla situazione in cui è coinvolto, sembra quasi divertirsi in questo suo nuovo ruolo. Da vera divinità degli inferi, prova piacere nel dimostrare con quanta potenza e facilità sconfigge il guardiano della prigione per liberare l'esporatore. Memorabile come intima a Cassandra di inventarsi qualcosa per fargli riacquisire i poteri perduti.
    Trova i suoi dannati e resta sbigottito, di ritrovarsi alla loro mercè. Per la prima volta si rende conto di essere veramente un piccolo essere umano, seppur lo nasconde orgogliosamente, sconfiggendo uno dopo l'altro i rivoltosi demoni. Verrebbe da domandarsi se è lecito che una divinità venga ridimensionata sino a questo punto. Io direi di si. Nella mitologia Nevendaariana, trovo molte attinenze al Silmarillon di Tolkien ed anche in questa pomposa opera del grande scrittore inglese, gli Ainur sono partecipi del mondo ed a volte vengono sfidati da semplici esseri mortali.(vedi Beren che ruba un Silmaril dalla corona ferrea di Morgoth!)


    Lo svolgimento dell'episodio

    Alla fine dell'episodio precedente il mio leader, un Archimage, aveva raggiunto il livello 3 ed avevo appena fatto in tempo ad acquisire una nuova abilità. Solitamente appena me ne viene data la possibilità incremento la Leadership. Ho potuto così aggiungere al party un Archer, per sfoltire la seconda linea nemica, la quale nell'episodio precedente mi aveva dato qualche noia, martoriando in continuazione i miei Healer. Il party è completato da una prima linea di Squire ed un Acolyte in seconda linea.
    La prima parte dell'episodio si svolge senza difficoltà. Buffando il party con Air Ward e Celerity, riesco ad aver ragione facilmente degli arcimaghi nemichi. Per soli 100 life mana cadauna, direi che queste spell sono letteralmente d'obbligo. Mi piace come ogni elemento del gioco sia legato dalla narrazione alla campagna. E così ci ritroviamo a dover dare un aiuto per il passaggio nell'aldilà delle anime dei defunti sterminati dall'inquisizione, oppure a vagare per le terre barbare dove, veniamo informati, nemmeno l'inquisizione aveva il coraggio di avventurarsi. Nelle campagne del gioco originale non sempre i vari incontri che si facevano erano legati alla trama dell'episodio. E così ci si ritrovava a sterminare pelleverde senza un apparente motivo logico. In questa fase di gioco commetto un errore madornale. Pensando che la conquista di Cordova, metta fine all'episodio, prendo tempo e mi metto a gironzolare per le terre barbare, con l'intenzione di livellare il party. E qui cominciano i guai!! Maledizione che razza di scocciatura sono le Shaman, e quante volte mi costringono a rifare gli incontri. Peccato che non si possa giocare la fazione dei Barbari, perchè queste unità sono veramente formidabili. Se ricordo bene 190 hp 30 Damage, che non sembrerebbe molto, ma con due Shaman nel party sistematicamente nel giro di un round e mezzo il Leader schiatta!!. Per fortuna viene a dare una mano Earth Ward, visto che l'attacco delle sciamate è di terra.
    Dopo aver finalmente debellato le tribù barbare arrivo finalmente al Monastero di Arceto e qui mi viene il dubbio di aver saltato parte dell'avventura. Torno di corsa a Cordova, liquido il leader dell'inquisizione e mi rifiondo su a nord ad affrontare i demoni. All'inizio mi ci butto a capofitto senza ragionare e subito è sconfitta! Mi riorganizzo ed attacco un po' più cautamente. I tre leader demoni cadono senza ulteriori problemi.
    A fine episodio il leader raggiunge il livello 5 e si porta in dote 2 banner 2 staff ed un artifact.
    Nel prossimo episodio potrò quindi contare su un bel +20 di difesa o un +10 difesa +10 attacco non male!


    Dopo aver scritto questo popò di poema mi congedo e vedrò se avrò la forza di scrivere qualcosa di simile per il terzo episodio
    Un saluto!

    AedanMetalloman
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @grullo
    Sì, ti prego, trova la forza di scrivere una cronaca tanto dettagliata anche per il terzo episodio! Non sai quanto mi faccia piacere leggere un racconto tanto attento e accurato!
    Sono contento che tu abbia apprezzato il legame tra creature nella mappa e trama.
    L'incontro con i tre fratelli demoniaci è davvero interessante ai fini dello sviluppo del personaggio di Adam/Bethrezen e della trama. Quanto a Cassandra... gioca e vedrai :)

    Metalloman
  • grullogrullo Member Posts: 8
    Ok allora ci provo ancora, anche se descrivere questo terzo episodio mi viene un po' più difficile. Causa settimana lavorativa, il tempo dedicato al gioco è stato decisamente meno, ci ho giocato circa un'oretta o qualcosa più a sera. Di conseguenza quindi, faccio un po' fatica a ricordare bene gli eventi avvenuti qualche sera fa, e secondo me le cose più importanti succedono proprio all'inizio dell'episodio.

    Ecco quindi la cronaca de DISCIPLES II: Il disegno dell'Onnipotente episodio III: Verso la riconquista del nord

    Impressioni sui personaggi:

    Cassandra
    Sembra quasi che le mie perplessità su questo personaggio, riguardo al suo comportamento nell'episodio precedente, siano state ascoltate. Ed ecco quindi che la profetessa ritorna prepotentemente al centro dell'attenzione, riacquistando carisma e portandosi dietro nuovi enigmi e speculazioni.
    Ritorna in scena quasi innocentemente, accusata dallo stesso Adam di essere sparita nel momento del bisogno, ovvero durante lo scontro con i fratelli demoniaci. Cassandra non spiega del tutto il proprio comportamento, resta sul vago, dicendo semplicemente che ha avuto da fare con i resti dell'inquisizione, ma nel frattempo tira un po' il guinzaglio al dio infernale. Pretende rispetto, quindi d'ora in poi non tollererà più che ci si rivolga a lei semplicemente come "donna". Avviene quindi un interessantissimo ed intenso dialogo con Adam, del quale Cassandra pare restare delusa dato che questi non è riuscito ad afferrare il significato del combattimento coi propri sottoposti. Lascia inoltre intendere, di avere le risposte ai dubbi di Adam nei confronti del Padre Onnipotente, ma di non poter rivelare nulla. Chi è dunque Cassandra? Come può avere le risposte a queste domande? Ha semplicemente avuto delle visioni? Ho quasi l'impressione che Cassandra sia stata messa a fianco di Adam per volere dello stesso Padre Onnipotente, per fargli da guida, ma senza rivelargli cosa ci si aspetti da lui. Sarà forse Cassandra un'incarnazione dello stesso Myzrael? Sarà, ma io sotto sotto spero invece che Cassandra sarà il personaggio che alla fine impedirà la redenzione di Betrezhen.

    Adam
    All'inizio dell'avventura il dio degli Inferi pare quasi irriconoscibile. Si fa spedire a Nord dalla regina, per una missione da esploratore, e lui come un qualunque soldatino obbedisce. Resto un po' perplesso da questo comportamento. Com'è possibile che il dio degli inferi non si ribelli ed obbedisca così condiscentemente agli ordini di un essere mortale? A poco a poco si capisce cosa sta succedendo. Adam per la prima volta prova cose che non sa spiegarsi, cose mai provate prima, cose che appartengono solo agli esseri mortali. Adam ora è a tutti gli effetti un semplice uomo e come tale ora prova dei sentimenti, cosa a lui sconosciuta prima d'ora. In particolare è lo sconforto a dominare ora i suoi sentimenti. Lo sconforto per essere stato tradito dai suoi adepti, ma ancora peggio lo sconforto per il trattamento subito dal proprio padre. E proprio a questo proposito pare sfogarsi, in un dialogo veramente toccante con Cassandra. "Perchè il padre ha punito me, quando Nevendar è stata rovinata dai miei fratelli?". Trovo profondamente toccante questo momento dell'episodio, perchè queste sono le domande che anche noi tutti ci siamo poste, non solo a proposito del gioco, ma anche per quel che riguarda le brutture del nostro mondo reale. Dov'è dunque la gisustizia divina? E se la giustrizia divina non esiste, può esistere il divino?
    L'episodio potrebbe quasi chiudersi qua, poco dopo essere iniziato, ma c'è ancora il clan dei nain da trovare quindi..


    Lo svolgimento dell'episodio

    La partita inizia con il party standard: Due Squire in prima linea, un Archer ed un Accolyte in seconda, oltre ovviamente al Leader Archimage. Evolverò le unità Melee nel ramo degli inquisitori, mentre per gli Healer stavolta, ho intenzione di protendere per il ramo che porta alle Matriarch.
    Le unità nemiche attorno alla capitale mi consentono il livellamento iniziale delle mie unità, mi dirigo quindi al centro della mappa, dove incontro avversari più impegnativi. La città degli orchi cade dopo qualche tentativo, così come il ciclope li vicino. Dopo poco ho il pieno controllo dell'area orchesca, quindi mi dirigo in terra elfica. Non incontro particolari problemi ma mi vengono offerte delle belle sfide dagli edifici "dungeon" come ad esempio l'arena degli arcieri elfici. Molto interessante l'edificio del trainer. Quando avrò più soldi sicuramente il mio Leader ci farà una visita. Conquisto le città elfiche e sguinzaglio un' Archangel a piantare rod. La fazione elfica non se ne sta a guardare e quando allontano il mio leader, bombarda la mia Archanegel, e manda un druid a riprendersi le fonti di cristalli. Creo quindi un Leader Pegasus Knight per non cedere al nemico le risorse, ma l'avversario fa altrettanto. Inizia così una "battaglia tra poveri" per contendersi il possesso del territorio, mentre il mio Leader principale esplora la mappa e battaglia per accrescere la propria esperienza. L'ultima città elfica cade ed il drago verde che protegge il vicino tempio viene sconfitto. Un po' di disappunto perchè non droppa un qualche oggetto interessante. Mi piace ancora una volta come gli edifici sparsi sulla mappa vengono legati alla storia. E così ecco che Adam s'impossessa di una lacrima Del Padre Onnipotente, custodita in un edificio del culto dei dannati. Scopro la landa innevata sicuramente casa dei nani che sto cercadno. Avendo il denaro a sufficienza sfrutto le doti del trainer per alzare il livello del mio Leader, quindi mi dirigo alle Sale della Brina per concludere l'episodio. il mio Leader ha raggiunto il livello 7 e si porterà nel prossimo episofio un nuovo Artifact: i "Dwarven bracers", un ottimo +10 all'attacco


    Ecco fatto anche il terzo episodio è andato.
    Ci vediamo (spero) per il quarto
    Saluti

    AedanMetalloman
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    edited April 2016
    @grullo
    Non sai quanto mi emozioni leggere le tue cronache!

    Anch'io trovo che il tormentato "perché" di Adam circa il comportamento del Padre Supremo sia un momento molto toccante e denso di significato.
    Spero che la graduale evoluzione di Adam ti stia piacendo :)


    Al prossimo episodio!

    Post edited by Aedan on
    Metalloman
  • grullogrullo Member Posts: 8
    Ed eccomi qua a commentare l'episodio della saga appena concluso.
    E' stata una settimana lavorativa un po' lunga e spossante, quindi purtroppo non sono riuscito a godermi appieno l'episodio, che ho trascianato un po' tra una sera e l'altra, e solo nel fine settimana, ho dato un po' un colpo di mano per portarlo a termine. A causa di ciò mi sono purtroppo sfuggiti un po' di dialoghi ed ho un po' perso il senso della saga. Voglio comunque cercare di portare a termine questo mio compito di redattore di cronache per questa bella campagna. Ed ecco quindi le impressioni de

    DISCIPLES II: Il disegno dell'Onnipotente episodio IV: Il patto di ferro

    Impressioni sui personaggi:

    Cassandra ed Adam:
    Stavolta il commento sarà unanime per entrambi i personaggi, perchè sin dalle prime battute dell'episodio, sembra che tra i due protagonisti, nasca finalmente la completa sintonia. Come gli estremi di un filo che si tocca, i due protagonisti, pur con tutte le loro differenze arrivano a comprendersi reciprocamente. Adam capisce che per quanto ritenga di operare nel giusto, la vendetta non porta altro che lotta senza fine e sofferenza, mentre Cassandra ammette che per quanto si ritenga di combattare per una buona causa, bisogna comprendere le motivazioni che portano l'avversario a scontrarsi. E' pura filosofia. Cassandra e Adam parlano dello scontro tra Bene e Male. Probabilmente non esistono il bene ed il male assoluto, ma solo punti di vista. Ad un certo punto dell'episodio pare addirittura che Adam inizi ad interessarsi di Cassandra in quanto donna. Che possa addirittura nascere una tresca sentimentale tra i due??


    Lo svolgimento dell'episodio

    Devo dire che giocare questo episodio stavolta è stato un vero calvario.
    Purtroppo in questo scenario si è evidenziato in tutta la sua fastitiosità il peggior difetto del gioco, ovvero il lunghissimo tempo di attesa tra il proprio turno e quello dell'IA. Non so se è un problema di Windows 8 o se il gioco è stato sempre così. Certo è che finchè non si riesce a sfoltire decisamente il numero degli avversari giocare diventa veramente un po' frustrante. Ho provato a cercare qualche dritta su internet in merito ma per ora non ne sono ancora venuto a capo.
    Il dover raggiungere le zone dei titani attraversando il mare ha rallentato ulteriormente il ritmo della partita, data la riduzione dei punti movimento disponibili.
    A un certo punto sono restato bloccato in terra titanica, e prima di capire cosa era successo ho dovuto ricaricare un vecchio salvataggio. Praticamente mentre stavo raggiungendo la zona dei titani, ero inseguito da un Thief elfico. Il titano di guardia all'ingresso della zona, si è spostato per eliminarlo, ponendosi esattamente al centro dello stretto passaggio, ma della cosa non me ne sono accorto subito. Al mio ritorno, dopo aver tenuto consiglio con il re titano, mi sono ritrovato la strada sbarrata. Impossibile sconfiggere la guadia il mio Archimage e le mie truppe erano di livello troppo scarso. Ricaricando un vecchio salvataggio mi sono accorto della cosa ed ho potuto porvi rimedio, uccidendo il Thief prima che arrivasse a disturbare la guardia. Ricominciare parecchi turni indietro con la lentezza di cui ho parlato sopra mi ha però ulteriormente demoralizzato.
    Superati questi scogli la partita ha poi iniziato pian piano a girare meglio. Una dopo l'altra ho conquistato le città elfiche, lasciandoci all'interno un'esploratore in ognuna, per difenderle dai continui e fastidiosi assalti delle truppe elfiche. Il party del mio Archimage è pian piano livellato. Ho potuto quindi schierare in prima fila tre Grand inquisitor, ed in seconda una Prophetess ed un White wizard. Pensando di avere ormai in mano la partita mi sono dato all'assalto della Rocca del Nord, la capitale Elfica. Sono stato letteralmente disintegrato da Illumielle. Onestamente non sapevo proprio che pesci pigliare: 720HP, 70 armor 81iniziativa 135 di danno a tutte le creature, di tipo life per il quale non disponevo di alcuna ward. Un avversario veramente formidabile. Circondata inoltre da tre fastidiosissimi scout, che terminavano il lavoro.
    Dopo un altro paio di tentativi assolutamente vani, ho pensato di accumulare più cristalli di mana possibile.
    All'ultimo assalto ho potuto quindi castare: Celerity, Strenght, Holy armor, Holy strenght, Call to arm. Disponevo inoltre di un paio di Treebark Potion, che riducono di un ulteriore 30% i danni subiti. Le ho date alla Prophetess ed all'Archimage e via a riprovare lo scontro. Bene stavolta, seppur a malapena sia l'Archimage che la Prophetess sono riusciti a sopravvivere al primo round, e quindi eliminati i fastidiosi scagnozzi, è stata solo questione di aver pazienza. I Grand Inquisitor hanno fatto il lavoro più grosso, mentre la Prophetess teneva in vita alla grande il Party. Grazie all'elevatissima armor, Illumielle conteneva bene i danni. Pian piano però è andata giù, e la vittoria mi ha arriso!
    Un bellissimo scontro! Onore delle armi ad Illuminielle. (anche se accidenti poteva lasciarne qualcuna sul campo!)
    Quindi nonostante questo episodio sia stato una gran fatica, alla fine completarlo è stato comunque una gran soddisfazione (e liberazione)


    Bene il mio Leader ha raggiunto ora il livello 9 vedremo cosa ci riserverà ora il nuovo episodio

    p.s. il calvario continua! Mentre stavo scrivendo questo commento mi si è pure inchiodato il pc ed ho perso tutto quanto scritto precedentemente.. grrrr rabbbbia!!
    Un saluto!

    AedanMetalloman
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @grullo
    Leggere le tue cronache è sempre un immenso piacere :smiley:

    Il problema dell'Intelligenza Artificiale lenta non dipende dal sistema operativo, bensì dal gioco stesso. Purtroppo il solo modo per accorciare i tempi è indebolire l'avversario il più possibile e saccheggiare le sue risorse.
    Vorrei tanto che esistesse un modo per rendere l'IA più veloce, ma ad oggi non l'ho trovato.

    Quanto al problema del Guardiano, è un bel casino. Provo a studiare una soluzione per evitare che si ripeta una situazione simile (che in effetti crea un grande fastidio).

    Impeccabile come sempre l'analisi dei personaggi.

    Alla prossima!

    Metalloman
  • grullogrullo Member Posts: 8
    Già che ci sono volevo chiederti:
    Mi sembra di capire che tu hai giocato anche a Sacred Land, ovvero il primo capitolo di Disciples. Piacerebbe anche a me provare a darci un'occhiata e sto quindi iniziando a guardarmi in giro per vedere se riesco a procurarmelo.
    Non sono ancora riuscito a farmi un'idea precisa su questo gioco, nel senso che non capisco quali siano le differenze tra i due capitoli. La grafica è indubbiamente differente, ma per quanto riguarda invece le unità e le meccaniche di gioco?
    Ciao un saluto

  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @grullo
    Le meccaniche di gioco sono pressoché identiche.
    Le maggiori differenze stanno nella grafica e nel ramo delle unità (Disciples 2 ne aggiunge parecchie che nel primo capitolo non erano presenti).
    Detto questo, trovo che l'IA di Sacred Lands sia molto più tosta di Disciples 2. Inoltre gli incantesimi infliggono danni decisamente maggiori e sono capaci di spazzare via un intero esercito.

  • MetallomanMetalloman Member, Moderator, Translator (NDA) Posts: 3,975
    @grullo mi son permesso di editare il tuo primo post inserendo gli spoiler tag. ;)

  • grullogrullo Member Posts: 8
    Ed eccoci qua dopo aver terminato V episodio di questa entusiasmente campagna.
    Via allora alla cronaca de
    DISCIPLES II: Il disegno dell'Onnipotente episodio V: In un incubo senza fine

    Impressioni sui personaggi:

    Cassandra ed Adam
    Ancora una volta accomuno la descrizione dei due protagonisti della saga in un unico commento, dato che ormai le sorti dei due vanno a braccetto (e forse non solo metaforicamente!)
    Se nell'episodio precedente, la parte più importante in merito all'evoluzione dei personaggi, era concentrata quasi esclusivamente all'inizio, in questo nuovo episodio bisognerà attendere fino alla fine per vedere come la storia andrà ad evolversi. E che evoluzione!
    Non si capisce bene con quali intenzioni Myzrael invia Adam in missione in una zona semisvelvaggia. Certo gatta ci cova, o forse le visioni di Cassandra non vengono proprio dal figlio Del Padre Onnipotente. Non mi sono ancora fatto una precisa idea a proposito, ma quello che è certo, è che il disastro è ormai fatto.
    Gli emissari di Mortis insinuano il dubbio nell'esercito di Adam rivelando che questi è Betrhezen in persona.
    E' una strana coincidenza che la missione impostagli dal fratello alla fine porti alla rivelazione della sua identità. Mi piace come il dubbio si insinua nelle menti dei sottoposti di Adam, e come addirittura ci sia il sospetto di una relazione sentimentale con Cassandra. La profetessa si sarà veramente riscaldata tra le braccia del dio durante le fredde notti in tenda? O si tratta solo di malizie e calunnie della rozza soldataglia? Certo potrebbero esserci gravi conseguenze sia per Adam che Cassandra.
    Resta ora solo da capire chi o cosa fosse questo incubo, e cosa ha a che spartire Mortis con Bethrezen. Non era forse Wotan il suo nemico giurato?


    Lo svolgimento del gioco:

    Dopo la faticaccia dell'episodio precedente, una partita oserei dire in tutto relax. Niente problemi di attesa turno dell'IA ed una mappa di dimensioni ridotte, sulla quale seguire un percorso praticamente guidato. Ottimo, dato che gli impegni lavorativi ultimamente mi affaticano abbastanza e mi lasciano poco tempo per giocare.
    Finalmente inizio a sentire quella sensazione di onnipotenza che un Leader di alto livello sa dare. Nelle prime schermaglie infatti devo semplicemente preoccuparmi di tenere in vita le unità, almeno finchè queste non raggiungeranno il livello due. Al resto pensa il leader, visto che con il suo attacco può infliggere di base 120 di danno.
    Nella capitale mi trovo già un Priest, lo prendo ed evolverò questo ramo di specializzazione. Peccato perchè nel capitolo precedente avevo veramente apprezzato il supporto della Prophetess. Vorrà dire che stavolta sperimenterò tutta la potenza dello Hierophant. Per variare un po' il gioco mi piace possibilmente cambiare di partita in partita il tipo di unità. Dopo le scehrmaglie iniziali quindi mi ritrovo: 3 Knight in prima fila, un Mage ed il Priest in seconda. Per i primi scagnozzi di Mortis non c'è storia, ed anzi già che ci sono torno nei pressi della capitale ed elimino una dopo l'altra, la feccia non morta che la cinge d'assedio. Il proseguio della missione vede un sacco di grossi ragni. Mi piacciono le grosse unità tipo queste. A fine incontro sono un bel po' di XP da mettere nel carniere! Avanzo ancora per il sentiero obbligato conquistando la città che si presenta e saccheggiando i vari luoghi da esplorare. Nel frattempo le unità salgono di livello, anche grazie al fatto che di quando in quando devo tornare indietro a riprendermi la città perduta a causa dei fastitiosi (ma ghiotti) ragni. Giungo nei pressi di un interessantissimo lugo da esplorare. Una doppia torre al cui accesso fa da guardia una statua di un drago. All'interno roba strisciante non morta, che m'impegna abbastanza, ma non tanto da essere un problema insormontabile. Ed è così che finalmente le mie unità raggiungono l'agognato ultimo livello. Paladini in prima fila e Hierophant appunto con la compagnia di un White Wizard in seconda. All'uscita dei dungeon mi aspetta la madre dei draghi non morti in persona! Arrabbiata nera per la perdita dei cuccioli. Non è bella cosa che le famiglie restino divise e così la spedisco senza complimenti a far da compagnia ai figli. Riesco subito al primo colpo, anche se le unità ne escono un po' malconce. E' quindi un po' più difficile eliminare tutti i ragni che difendono l'ultima città, ma prendendo un po' meglio le misure anche questa è fatta. Rimangono gli ultimi nemici da sconfiggere: i capibanda di questa masnada non morta. Le loro sono minacce vane perchè sin dal primo incontro va tutto liscio. E così anche la malevola Tabyta raggiunge la sua padrona, purtroppo però la sua arma più micidiale per Adam si rivela essere la sua taglientissima lingua.
    Ed ecco che anche l'episodio V è terminato.
    E' stato un vero piacere ritrovare in Non morti, che credo mi aspettino comunque per la rivincita nel prossimo.

    Bene ci sentiamo allora per la prossima puntata, e ne approfitto anche per salutare Metalloman, che ho visto si è unito alla nostra piccola brigata
    Alla prossima!

    Aedan
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    edited April 2016
    @grullo
    Favoloso!!!
    Non sai quanto mi emozioni leggere le tue cronache. Soprattutto, apprezzo tantissimo il tuo occhio molto attento ai dettagli (già nello scorso episodio avevi colto una certa tensione erotica tra Adam e Cassandra).


    Attendo trepidante il tuo feedback sul prossimo episodio :)

    Post edited by Aedan on
  • grullogrullo Member Posts: 8
    Ieri sera ho terminato l'ultimo episodio della campagna, eccomi quindi qui con il consueto commento!
    DISCIPLES II: Il disegno dell'Onnipotente episodio VI ... (senza titolo)

    Impressioni sui personaggi e trama:

    Stavolta mi dispiace dirlo, ma sono restato un po' deluso dall'evolversi finale della trama e dei personaggi.
    Ci tengo però a precisare, che questa è solo una mia personalissima opinione, formatasi secondo i miei particolari gusti e che nulla toglie comunque alla grandezza e bellezza di questo lavoro.
    Non mi piacciono i film di Holliwood dove negli ultimi cinque minuti arrivano i nostri e salvano una situazione ormai disperata. Credo che ormai l'involuzione di Adam era arrivata ad un tal punto da rendere forse impossibile un finale diverso, ma tuttavia speravo in qualcosa di un po' più forte e tragico. Le cose sono invece finite un po' in sordina. Una fiammella di candela che si spegne poco a poco, lasciando uno stoppino fumante. Sostanzialmente la fine che ha fatto Adam, mi ha lasciato un senso di pena e di dispiacere un senso di poca cosa. E' giusto così, alla fine un semplice uomo è poca cosa rispetto all'universo ed alla storia, ma Betrezhen perbacco è una divinità, sento che meritava qualcosa di più grandioso. Mi sarebbe piaciuto che potesse riacquistare il proprio status divino, e vergognandosi per l'umiliazione delle debolezze umane provate, riprendesse ancora con più rabbia, l'eterna lotta con il Padre Onnipotente. Mi sarebbe piaciuto anche un ruolo più forte per Cassandra, magari in veste di tradritrice dello stesso Betrhezen, invece (e forse questo è il punto che mi è piaciuto meno), il suo ruolo alla fine è stato proprio quello dell'eroina innamorata al pari di un personaggio Holliwoodiano.
    Il finale mi sembra abbia lasciato aperti parecchi buchi nella trama. Ho letto, nella presentazione del mod, che ciò è stato fatto per lasciare spazio ad eventuali seguiti futuri. Da un lato potrebbe starmi bene. Ad esempio non sapere di chi era la misteriosa voce del nuovo Leader demoniaco, lascerebbe appunto una buona porta per un seguito successivo. Ma ci sono diverse cose che non mi si sono ingranate perfettamente. Ad esempio, la stessa natura del disegno dell'onnipotente. In fin dei conti quale era lo scopo della trasformazione in Adam? Quello di tentare la via della conciliazione col figlio inducendolo a ragionare da un punto di vista diverso? Da come sono finite le cose un tentativo maldestro direi. Se invece lo scopo era quello di togliere di mezzo il male da Nevendar, il risultato non è stato molto diverso. Per un signore del male tolto di mezzo, eccone un altro furente e sigillato nelle profondità della terra. Tutto da rifare. Questa interpretazione mi piace quasi di più, sa di Serpente Ouruboros (a proposito del quale mi piacerebbe se scrivessi una bella campagna!!).
    Mi mancano anche i collegamenti con Mortis ed il penultimo episodio. I non morti erano in combutta con il nuovo signore del male? O avevano i propri scopi? Insomma il finale mi ha lasciato quest'impressione di alcuni ingranaggi che non si sono incastrati per bene.
    CI TENGO COMUNQUE DI NUOVO A RIBADIRE:
    Queste sono solamente mie opinioni personali e lasciano il tempo che trovano.


    Lo svolgimento del gioco:

    Questo nuovo episodio presenta una mappa veramente enorme e ben quattro fazioni giocanti, quindi mi sono armato un pochino di pazienza per il solito probelma della lentezza dell'IA
    Mi dirigo verso ovest e conquisto le prime due città incontrate lungo il percorso. La gente del mare non è un problema. Inizio ad intravvedere terra non morta, e di li a poco conquisto una città dei seguaci di Mortis e mi accorgo che la loro capitale è ad un tiro di schioppo. Nel frattempo arrivano dannati ed elfi da ovest, quindi con il Leader inizio una specie di ping pong a destra e sinistra, per sconfiggere elfi e dannati da una parte e non morti dall'altra. Dovrei arruolare un nuovo leader da lasciare a guardia della cittadella vicino ai non morti, ma le risorse di oro disponibili sono veramente scarse e mi servono per costruire gli edifici del Tier 4. Come unità melee finali voglio arruolare gli Holy Avenger. Con il loro doppio attacco sono devastanti e versatili. In seconda fila invece metterò un Imperial Assassin ed una Prophetess. Una volta costruiti tutti gli edifici metto finalmente un Ranger nel Castello di Gorgon, vicino ai non morti, i quali ormai, sconfitti i Leader principali sono ormai fuori dai giochi.
    Mi dirigo quindi a nord, sconfiggendo il re degli Orchi e conquistandone la città. Decido di ridurre le pretese degli elfi quindi mi dirigo verso nord ovest, con l'intenzione di riempirli di botte. Mi imbatto invece per sbaglio nella crepa infernale, dove attende l'antagonista principale dello scenario. Vedo quindi di che unità dispone. Penso che potrei già ingaggiare battaglia, ma non voglio finire il gioco così a metà, quindi ricarico un salvataggio e mi dirigo a sud est per regolare i conti con i dannati. Ci riesco senza difficoltà, e spendo 5000 monete d'oro che giacciono inutillizate nella mia tesoreria, per fare una visita al trainer in zona dannata. E' il momento dello scontro finale. Dispongo di circa 2000 cristalli di Life Mana, casto Holy armor e Call to arm e faccio un primo tentativo di assalto. Il boss nemico ha più di 600 HP, ma praticamente non resiste all'assalto dei miei Avenger, il Leader spazza via poi il resto della ciurmaglia il tutto in due round di combattimento. E' la volta del secondo boss con ben 900 HP, ma anche stavolta il boss non sopravvive al primo round. E' finita.


    A campagna finita ho quindi un Leader Archimage di livello 12 buono da esportare per futuri usi!
    Voglio ancora ringraziarti per aver scritto questa bella campagna ed avermi regalato parecchie ore aggiuntive di gioco. Ora dovrei iniziare la campagna dei dannati, però vedrò se fare una pausa e riprendere magari più avanti. Quella voglia di ancora.. ancora.. che avevo prima di scoprire questa campagna è stata un po' soddisfatta.
    Certo sarebbe bello se ci fosse una community italiana di Disciples, per dare più spazio ed attenzione a questo bel lavoro che hai fatto, o dove scambiarsi commenti ed idee.
    A proposito di idee, prima ti ho nominato il Serpente Ouroboros. Il riferimento non è stato del tutto casuale. Ispirandosi a questo fantastico romanzo di Eddison E. Rucker, ci scapperebbe una fantastica campagna per dannati e non morti (nei panni dei demoni e streghe)
    Un grosso saluto
    Alla prossima!

    Aedan
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    edited April 2016
    Ehilà, @grullo! Attendevo trepidante il tuo feedback :smiley:

    La fine della campagna dell'Impero non significa che il Disegno dell'Onnipotente sia concluso. Tutt'altro.
    Ho sviluppato il mod esattamente nello stesso stile di Disciples 2: in ogni campagna, le vicende delle varie fazioni si intrecciano tra loro come l'ordito di un telaio, formando una complessa e fascinosa trama. Diversi aspetti rimasti inspiegati nella campagna dell'Impero trovano risposta nella campagna dei Dannati (la quale, a sua volta, ha altre questioni insolute che diveranno chiare nella campagna dei Clan delle Montagne a cui sto lavorando).
    Se ci pensi, gli eventi di Disciples 2 nella loro interezza sono chiari proprio avendo giocato tutte le campagne.
    Ci sono diversi punti in sospeso:

    1. Clan delle Montagne: è vero che i Non Morti li hanno liberati? E perché?
    2. La voce misteriosa: di chi è? Perché vuole la morte di Adam/Bethrezen?
    3. Perché Mortis vuole uccidere Adam?

    Giocando alla campagna dei Dannati, troverai la risposta al punto 2.
    Nella campagna dei Clan a cui sto lavorando, troverai la risposta al punto 1.
    Nella campagna dei Non Morti, troverai risposta al punto 3 e comprenderai il Disegno dell'Onnipotente.

    Mi rendo conto che adesso tu senta il bisogno di prenderti una pausa. Tuttavia, ti incoraggio di cuore a giocare la campagna dei Dannati appena avrai nuovamente il desiderio di "ancora, ancora".
    Ho ricevuto feedback veramente stellari e in molti mi hanno detto che il livello del writing in quei sei episodi è davvero ottimo. In effetti ho lavorato molto duramente (con i malvagi, bisogna sempre evitare di cadere nella trappola del sanguinario dalla vita difficile che ammazza tutti).


    PS: Ricordati che seguo sempre questo forum e quest thread; anche se dovesse passare parecchio tempo prima della tua partita con i Dannati, sappi che sarò sempre lieto di leggere le tue cronache.

    Post edited by Aedan on
  • grullogrullo Member Posts: 8
    Ok non pensavo che le campagne impero e dannati fossero collegate ed addiritttura stavi sviluppando quelle per le altre razze. Vista da questa prospettiva la conclusione dell'ultimo episodio da me giocato acquista ovviamente nuovi significati. Quello che ne uscirà sarà in un certo senso una vera e propria espansione di Disciples!. Una curiosità. Hai progettato lo svolgimento degli eventi per tutte le razze sin dall'inizio o l'idea di scrivere una storia dai molteplici intrecci ti è venuta mano a mano che iniziavi a creare la campagna impero?
    Alla prossima!

    Aedan
  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @grullo
    Esatto - potremmo chiamarlo Disciplies IV: Il Disegno dell'Onnipotente :wink:
    Inizialmente ho concepito una grande storia che riguardasse tutte e quattro le razze con un evento fulcro (puoi facilmente immaginare quale).
    Poi ho iniziato a delineare le storie di ogni campagna, abbozzando i personaggi principali.
    In corso d'opera, soprattutto con i Dannati, ho apportato qualche aggiunta e modifica rispetto al piano iniziale.
    A causa di gravi restrizioni dell'engine, mi sono trovato impossibilitato a fare alcune cose che avrei voluto fare.
    Ora sto lavorando alla campagna dei Clan delle Montagne, ma sono appena al primo scenario e comunque adesso è tutto fermo perché sto investendo tutte le mie energie nel progetto di doppiaggio di BGEE. Ad ogni modo, ho già scelto i nomi di tutti i personaggi di questa campagna, la loro storia e i titoli dei sei episodi. E' un lavoro lunghissimo :blush:

  • AedanAedan Member, Translator (NDA) Posts: 8,219
    @grullo
    Ciao! :)
    Per caso pensi di provare la campagna dei Dannati?

Sign In or Register to comment.