Howdy, Stranger!

It looks like you're new here. If you want to get involved, click one of these buttons!

Categories

New Premium Module: Tyrants of the Moonsea! Read More
Attention, new and old users! Please read the new rules of conduct for the forums, and we hope you enjoy your stay!

Momenti Memorabili in BGII (EE e non) - AKA "Da Screenshot!!"

MetallomanMetalloman Member, Moderator, Translator (NDA) Posts: 3,975
Vi è mai capitato un momento in BGII dove il vostro personaggio o l'intero party ha fatto delle azioni talmente memorabili che vi siete sentiti alquanto gasati e non avete resistito dal schiacciare il tasto "stamp" per tener cronaca del vostro operato (e magari l'avete anche tenuto per un po' come sfondo)?

Ecco, a me è capitato più volte, l'ultima volta proprio ieri, e ho pensato quindi di aprire un thread ove postare i vostri screenshot e magari narrare brevemente il combattimento di cui l'immagine e gli eventi che hanno portato al gioioso epilogo degno di una foto come trofeo.

Nel mio caso ieri sera sono ritornato da Firkraag, dopo esserci stato attorno al livello 10/11 per completare la quest dei paladini morti e del rapimento della figlia di Lord Windspear.
Nel secondo incontro, promesso al Drago dal mio Guerriero/Chierico ora di liv 6/14 e party in linea composto da:

(evito troppi dettagli equipaggiamento);


Minsc con 2 asce +3 danni da acido e freddo;

Jaheira con un bel -6 alla CA e l'ottima Belm +1 attacco aggiuntivo;

Aerie con Mazza +2 e incantesimi a profusione (e -5 alla CA di equip anche grazie alla veste di Vecna);

Hexxat con corazza del drago d'ombra e altre chicche, seppur non fondamentale per il combattimento;

Nalia con un bel -4 alla CA, Bastone dei Magi e altre "chincaglierie magiche".

In definitiva: un sacco di protezioni e potenziamenti, un sacco di incantesimi arcani e parecchie mazzate a disposizione.



Detto questo, mi accingo a raccontare l'azione:



Ci introduciamo nella fortezza del drago e, dopo aver massacrato impietosamente i suoi orchi e hobgoblin servitori ci ritroviamo infine nella tana vera e propria: mentre osservo per la seconda volta quest'opera dedicata al male più puro, composta da ossa di ogni genere o dimensione e soffermo lo sguardo sull'imponente arco osseo all'entrata, Jaheira inizia ad evocare Elementali del Fuoco.

Per qual motivo, mi dico? Il drago è immune sicuramente alle fiamme... poi realizzo: si rigenerano con il fuoco, possono tenerlo a bada per più tempo! Intelligente la druida... mi piace: chissà se sente la mancanza di qualcuno vicino...ci penserò se sopravviveremo.
Aerie non esita a dar man forte evocando non morti quindi già che ci sono mi aggiungo aumentando ulteriormente le fila: questi scheletri corazzati che evoco ultimamente mi dan non poche soddisfazioni... eheheh!

Fatto ciò si comincia con le varie protezioni e benedizioni: mai troppo sicuri, con una bestia immonda come quella che mi si parerà d'innanzi tra poco!

Ecco, siamo pronti: Avanziamo fino a trovarci di fronte al Rosso e, mentre i miei fidi si dispongono nel migliore dei modi, approccio il Malvagio, e gli ricordo la promessa fattagli tempo addietro.

Lui par quasi infastidito dal fatto di trovarsi costretto ad impegnar battaglia con noi, per nulla intimorito, non perdendo occasione per farci sentir più insignificanti di formiche.


Si parte. L'immonda Bestia inizia a pronunciare parole arcane ma, allo stesso tempo, le creature da noi evocate iniziano a fare il loro lavoro: distrarre ed infastidire, dandoci il tempo per preparare gli incantesimi necessari ad indebolire il mastodontico essere.

"Ora!" urlo con tutta la forza che ho per sovrastare i potenti ruggiti le cui eco rimbalzano per tutto l'antro, assordandomi e Aerie pronta lancia, con un'immediatezza che mi sorprede assai, un incantamento che, a sua detta, avrebbe ridotto notevolmente le resistenze innate di quella magica creatura.
Procede in questa operazione non una ma ben due volte! Chissà qual potenza nascosta detiene il vecchio Dragone Cremisi, oltre all'evidente potenza di fauci, fiato e artigli!

Quasi nel medesimo istante Nalia inizia a pronunciar parole arcane: è intenzionata a distrugger completamente le barriere magiche che Firkraag si è posto attorno. Con non poca fatica termina il fraseggio mistico e l'effetto par funzionare: evidentemente l'elfa è riuscita nel suo intento! E' palese che non è così incapace quanto crede, dovrò ricordarmi di farglielo notare, sempre se saremo ancora tutti interi...


Jaheira evoca uno sciame di insetti per distrarre ulteriormente il Drago, meno è concentrato, meno possibilità avrà di lanciarci addosso terribili incantesimi!

Minsc senza paura si fa sempre più sotto, vorticando con le sue potenti asce magiche e un'elmo modellato proprio con scaglie di drago: gli sarà decisamente utile quello, quando il Rosso iniziarà a sputar fiamme!

Hexxat invece rimane sulla distanza, infastidendo ulteriormente quel gigante alato con i suoi moltissimi dardi generati non so come da quella strana balestra. E' parsa particolarmente soddisfatta dalla visita che abbiamo fatto a quei sacerdoti di Helm a sud, ma soprattutto dall'acquisto di quel gioiellino...

Una volta controllato che tutto procedesse come pianificato mi accingo a pregare il Dio dell'Alba, Lathander, di darmi la forza per poter affrontare quest'ignominiosa creatura e, successivamente, alzo le mani alla volta della caverna, mentre un raggio divino corre verso il Dragone, esplodendo in un tripudio di luce ed energia benedetta.

Il Vecchio Rosso incassa il colpo e, subito dopo, un altro lanciato stavolta da Aerie ma, anziché cedere, par diventar indemoniato e inizia ad aumentare considerevolmente la velocità dei suoi movimenti: un'altra magia di sicuro!


Faccio a malapena in tempo ad accorgermi di ciò che di colpo mi sento sollevare in alto e subito dopo mi ritrovo pancia all'aria dalla parte opposta della tana. Il Drago ha usato le sue ali per liberarsi della maggior parte di noi: degli scheletri non rimane altro che due mucchi d'ossa e parti di corazza mezza fusa, mentre un elementale del fuoco giace disteso, spento, poco più in là.

Siamo tutti a terra, tranne Nalia che durante il combattimento si è ritrovata parecchio separata rispetto a noi.
"Fai qualcosa o siamo spacciati!" Le urlo. Lei pare riscuotersi dal torpore (pare che l'incantesimo di coraggio che ho infuso a tutti noi stia iniziando ad indebolirsi) e, lentamente, tira fuori una bacchetta contorta, rossa.
"Non indugiare ancora, o saremo tutti morti, maga!" Lentamente la punta contro la Bestia infame e un raggio parte: colpito!

In quel preciso momento tutti siamo con lo sguardo rivolto verso Firkraag. Non capiamo di preciso come stia reagendo ma pare che stia iniziando ad allontanarsi con movimenti molto rapidi. Con tre falcate raggiunge il fondo della caverna e poi, con uno sguardo stralunato, inizia a vorticare, guardando in ogni direzione e zigzagando pericolosamente per tutto il perimetro: E' in panico e noi siamo ancor di più in pericolo!

L'ultimo elementale del fuoco viene miseramente schiacciato al suolo da una delle poderose zampe del Drago, poi vedo Hexxat improvvisamente accasciarsi al suolo e diventare nebbia, grazie a due soffi di fuoco capitati in quella direzione, tra i tanti lanciati apparentemente a caso dal Rosso sotto l'effetto di una paura innaturale.

Questo mi da il coraggio di muovermi ma mi rendo conto di non poter competere con la velocità del Dragone impaurito e magicamente velocizzato, oramai le maghe hanno terminato tutti gli incantesimi di rimozione magie e non possiamo fare altro che attendere che rallenti da solo, ogni tanto Minsc tenta senza cedere di affondare un'ascia nelle gambe di Firkraag, ma alla fine pochi colpi vanno a segno, a parte diversi dardi luminosi, un cono di ghiaccio, frecce verdastre, delle curiose sfere multicolori e dei teschi esplosivi (che hanno rischiato, tra l'altro, di ferirmi seriamente).

Il Rosso imperversa nel completo caos: Minsc cade e subito dopo Nalia. Dannazione, l'ultima folata causata dalle ali di quel bestione li ha fatti finire violentemente contro quella parete, non hanno fatto in tempo ad alzarsi prima del passaggio del Dragone impazzito...

Dopo interminabili minuti di impotente battaglia ove la maggior preoccupazione consisteva nell'evitare zampate e soffi in ogni direzione, il Rosso inizia a rallentare, e a rimprendersi: non riuscivo ad esserne allegro.
Di scatto si gira e, con poche abili zampate, falcia Aerie, e poi Jaheira: "NO, non lei!" penso immediatamente e mi lancio all'attacco senza null'altro nella testa se non la competa distruzione dell'immondo Gigante maledetto!

Evoco un elementale dell'aria ed inizio a tempestare quel gigantesco lucertolone con il mio mazzafrusto, mentre Lui, seppur sanguinante in più punti, si limiti a ridere sadicamente mentre mi tiene impegnato con la sua lunga coda e gli artigli.
Ringrazio il momento in cui il mio Signore mi ha fatto trovare questi strani bracciali: di sicuro senza non avrei mai avuto la prontezza di saltare al momento opportuno, all'arrivo di quella frusta infernale!

Il mio scudo già mostrava i segni dell'estenuante battaglia quando Firkraag inarca il collo e, con un potente ruggito, sbatte poderosamente le ali: sono ancora in aria, come una foglia al vento d'autunno, penso e quando sbatto contro i gradini dell'imponente scalinata inizio a pensare che sono spacciato: solo e oramai quasi senza forze, vedo il Vecchio Rosso avvicinarsi con una smorfia di pura perfidia su quel muso scaglioso.

Un pensiero va ai miei compagni caduti. Un pensiero va al mio dio e al fatto che probabilmente presto lo raggiungerò. Sento qualcosa dentro me e una determinazione improvvisa che mi spinge ad alzare una mano tremante e puntare un dito contro il mio titanico avversario: lo fisso nei suoi occhi di brace mentre i miei lacrimano copiosamente per il dolore e lo zolfo e urlo: "MUORI!"

Un raggio di un verde nefasto si dirige verso il Grande Rosso che, colpito, mi osserva con un'espressione di sorpresa così insolita dandomi l'impressione che il suo muso bestiale non l'avesse mai conosciuta.
Il momento successivo Firkraag piomba al suolo, immobile. Morto.



image
L'epico finale della battaglia contro Firkraag.


Dannazione a me che alle tre di notte mi viene l'ispirazione e non riesco a smettere di scrivere! :/

Mi sono preso diverse licenze narrative sull'azione ma in definitiva ciò che è accaduto nel racconto è fedele alla partita.

Mi son fatto anche prendere un po' la mano riguardo alla lunghezza del tutto, ma non riuscivo a fermare le mie dita! ;P

Nel caso metto tutto sotto SPOILER TAG, ditemi voi se vi par esagerato. :)


Se vi andasse di postare qualche immagine e una descrizione dell'azione (lunga quanto volete) mi farebbe molto piacere! ;D

Spero vi sia piaciuto il tutto!

Post edited by Metalloman on
AedanNeskyLuthfordErgDrigharPibaroBlackLinxKirinaldoCrevsDaaktotuccio5OphlyumJuliusBorisovDavidelolienEl_Cid
«13

Comments

Sign In or Register to comment.